Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2015

Cannabis terapeutica: al via la produzione made in Italy

Anche l’Italia segue l’esempio di altri paesi esteri e inizia la produzione della cannabis terapeutica i cui effetti benefici cureranno malattie rare.

In estate anche l’ Italia avrà la sua prima serra da 50 metri quadrati in cui verrà prodotta per la prima volta cannabis terapeutica, autorizzata grazie ad un accordo siglato tra ministero della Difesa e quello della Salute.

Responsabile della produzione, lo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze, che per ora dovrà produrre circa un quintale di fiori essiccati all’anno. È questa la quantità adatta, per ora, a coprire il fabbisogno nazionale, destinato però a crescere sempre più. A Firenze infatti la produzione partirà prima con una ‘serra pilota’, destinata successivamente ad ampliarsi di circa 3 volte, fino a raggiungere i250 metri quadrati.

Oggi la sostanza fondamentale per trattare i sintomi di malattie come dolore spastico nella sclerosi multipla, nausea e vomito indotti da chemioterapia, sindromi neurologiche rare e do…

Sclerosi multipla, dall'Australia arriva la molecola che blocca la progressione

Articolo del 17 marzo 2015
La lotta alla sclerosi multipla segna un punto importante. Un gruppo di ricercatori del Walter and Eliza Hall Institute (Australia), infatti, ha messo a punto una nuova molecola, in grado di bloccare l’infiammazione e prevenire lo sviluppo della malattia. Lo studio, pubblicato sulla rivista Nature Communications, ha permesso la creazione della molecola WEHI-345; questa, legandosi alle altre, inibisce la proteina denominata RIPK2, causa scatenante dell'infiammazione.

L’ESPERIMENTO
«Abbiamo trattato modelli preclinici con WEHI-345 dopo la comparsa dei primi sintomi della sclerosi multipla, e abbiamo trovato – afferma Andrew Lew, autore dello studio – che la molecola potrebbe impedire l'ulteriore progressione della malattia nel 50 per cento dei casi. Questi risultati sono estremamente importanti, in quanto attualmente non esistono buoni trattamento preventivi per la sclerosi multipla».
Fonte: www.cronacadiretta.it



Scientists at the Walter and Eliza Hal…

Sclerosi multipla: in Gb trattamento con staminali, i medici: "E' miracoloso"

Il professor Sharrack, neurologo allo Sheffield Teaching Hospital: "Non è un termine che uso a cuor leggero ma abbiamo assistito a profondi miglioramenti neurologici". Risultati che vanno nella stessa direzione di una terapia messa a punto dalla Società europea trapianti di midollo


Articolo del 2 marzo 2015 preso da www.repubblica.it

LONDRA - In Gran Bretagna è stato definito un nuovo protocollo medico per il trattamento con cellule staminali per i sintomi della sclerosi multipla. Effetti definiti "miracolosi" dai ricercatori: pazienti ridotti su una sedia a rotelle da dieci anni hanno riacquistato l'uso delle gambe mentre alcune persone che avevano perso la vista sono tornate a vedere. Il trattamento, riferisce ilDaily Telegraph, è il primo ad invertire i sintomi della sclerosi multipla, per la quale - va sempre ricordato - non esiste una cura oltre ad essere ancora non accertate le cause. Va detto, però, che la terapia segue un tipo di procedura alla quale nume…